SW per simulazione antenne

Home Forum Chiacchiere SW per simulazione antenne

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  I0XJ 2 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #6211

    I0XJ
    Partecipante

    Riporto quanto scritto sulla nostra chat in maniera meglio leggibile.

    Ultimamente utilizzo io 4NEC2 che mi da i risultati più accurati. Anche MMANA è utile, ma in V-UHF “shifta” di circa 400 Khz le frequenze.

    C’è un mio articolo su RR 5 – 2015 (quello con Samantha Cristoforetti in copertina) sulle mie esperienze per le antenne V-UHF e sui SW. Per chi ha il cartaceo lo può andare a leggere; attualmente RRonline sul sito ARI parte dal 2016, ho messo copia dell’articolo nella chat “la Fucina” di sezione, a chi fosse interessato lo posso inviare via e-mail.

    In origine i SW per simulazione antenna traggono origine dal metodo “dei momenti” da cui è nato il programma NEC presso il Lawrence Livermore Laboratoy ed una sua versione ridotta
    (a suo tempo in DOS) il MININEC, usato anche dai radioamatori.

    Il MMANA (dalle iniziali di Makito Mori che l’ha ideato) , GAL dalle iniziali di altri OM russo- tedeschi che l’hanno migliorato, è in pratica la versione Windows del Mininec.

    Brevemente vantaggi del MMANA-GAL : è più user friendly, consente di simulare anche il piano di terra che è utile per le antenne HF. Io comunque suggerisco di fare sempre la simulazione nello spazio libero “free space” e poi provare ad aggiungere il piano di terra a varie altezze.
    Svantaggi: come accennato per le V-UHF sposta un po’ la frequenza di risonanza: nell’esempio (reale) F di progetto 144,300 MHz, F misurata 143,900 MHz.
    Va comunque bene per le HF. Si trovano molti tutorial in italiano al seguente link:
    http://www.hamradioweb.org/forums/forumdisplay.php?f=24

    4NEC2 – è la traslazione in Windows fatta da Arje Voors del NEC2, famoso programma USA scritto originariamente in FORTRAN, SW scientifico usato nei grandi calcolatori. E’ più accurato, sia come risultati di impedenza e guadagno, ma consente solo i calcoli “free space”, che per le V-UHF va bene.
    E’ un po’ più difficile da leggere, ma i file possono essere letti con un editor di testo (notepad di Windows) e si sa cosa si va a fare, intervenire abbastanza velocemente. Attenzione ai punti decimali al posto delle virgole e a scrivere due volte i numeri, perchè, come tutti programmi NEC, il file viene diviso in due metà (semidipoli).
    C’è una serie di tutorial sul NEC e programmi derivati su RR 10, 11, 12 / 2016 e 1 /2017 s a cura di Marco I4MFA (tratti da W4RNL). Sul sito ARI, RR online, andare in basso al numeretto 10 e precedenti .

    Particolare non trascurabile di 4NEC2 (e di MMANA) è che sono gratuiti, basta scaricarli dai siti che si trovano con Google. Ci sono altri programmi a pagamento derivati dal NEC, ma per chi inizia e per usi amatoriali non ce ne sarebbe bisogno.

    Tra questi a pagamento c’è EZNEC, che però ha una parte demo gratuita.
    Preciso inoltre che i file EZNEC possono essere letti dal 4NEC2,ma il Notepad non li legge.

    Con Giovanni IW0GTA abbiamo fatto insieme un altro articolo su RR 5-2014, le antenne HF le ha progettate e realizzate lui, credo che abbia usato EZNEC, rilancio quindi la tastiera a lui, se ha voglia di illustrare le peculiarità di questo programma.

    73 de i0XJ John

    #6212

    I0XJ
    Partecipante

    preciso che è possibile simulare il piano di terra anche con il 4NEC2, ma per questa funzionalità io utilizzo il MMANA, in cui è più semplice.

    73 John i0XJ

    #6213

    I0XJ
    Partecipante

    ancora una info: è possibile passare dai file MMANA a quelli NEC tramite il viewer di DL1BPD: GAL-ANT e salvando i fle come .nec
    Questo il link:
    http://dl1pbd.de/ger/viewer.htm

    #6215

    Max Piacente
    Amministratore del forum

    Molte grazie Giovanni, accurato come sempre. Ti farò sapere appena provato a casa sul PC di stazione. Appena ho aggiornamenti ti avviso oppure faccio prima a dirteli dal balcone 😉
    Saluti.

    Max IK0TIX

    #6781

    I0XJ
    Partecipante

    Ciao a tutti, segnalo che W7EL (mio coetaneo..) ha reso disponibile gratis il programma EZNEC Pro v.6 (completo e non DEMO) al seguente link:
    https://eznec.com/v7download/EZNEC_Pro2_v6_setup.exe
    Dalle prime prove ho visto che fa le stesse cose del 4NEC2 e con gli stessi risultati,(francamente non avrei pagato i $ per acquistarlo) ma per certi versi è un po’ più semplice da usare e le schermate sono, a mio parere più leggibili ed immediate come informazioni.

    73 Giovanni “John” i0XJ

    #6802

    I0XJ
    Partecipante

    Attualmente ho visto che il mio coetaneo (si, siamo nati lo stesso anno..) W7EL ha reso disponibile sul sito http://www.eznec.com anche la V.7.0, sempre gratis – Un vero “signore”.
    Da una prima lettura l’innovazione più importante sembra essere la possibilità di usare conducibilità diverse per i vari elementi dell’antenna. ad es per una Quagi in cui i quadri sono in Rame e gli elementi lineari in materiale zincato.
    Come esempio la quagi 11 el. per 432 MHz pubblicata con l’amico IW0GTA su RR: da tutto Cu a misto differenza di 0,02 dB sul guadagno (diff .da tutto Cu a misto Cu-Al : 0,01 dB).
    Dallo stesso sito si può scaricare anche il manuale.

    John i0XJ

    #6889

    I0XJ
    Partecipante

    Dopo aver sentito alcuni amici di Roma, trascrivo anche i links per il 4NEC2 :
    sito:https://www.qsl.net/4nec2/

    andare su downloads e scaricare:

    -Latest 4nec2 version (5.9.3)
    -Gnuplot 2D/3D plotting
    ——————————–
    andare poi su:
    information
    4NEC2 Tutorials
    e scaricare:
    Simulazione di Antenne con il programma 4nec2
    ——————————————–
    un Manuale riassuntivo del SW (non è un tutorial) si può scaricare da:

    http://www.hamwaves.com/antennas/doc/4nec2.rtf.pdf

    73 Giovanni i0XJ

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Comments are closed.